UNIONI CIVILI. MALAN (FI): PD ESTREMISTA, M5S COME ASCARI

“Dall’insieme delle dichiarazioni di esponenti del PD emerge una posizione estremistica, incoerente negli argomenti, ma unitaria nell’obiettivo ideologico di approvare il ddl Cirinnà, che introdurrà in Italia il matrimonio omosessuale sotto falso nome, con adozioni e utero in affitto. Scalfarotto fa sapere che la stepchild adoption è una mediazione: non vedo cosa ci sia di mediano nel privare premeditatamente di una madre e dichiarare che si è figlio di due uomini, e sarebbe interessante sapere qual’è il passo successivo che ha in mente il sottosegretario”.

“A Della Vedova, che chiede a chi è contrario di attrezzarsi per chiedere un referendum, va ricordato che tale consultazione non si potrebbe fare prima del 2019, dopo anni di una legge imposta agli Italiani che, in maggioranza, questa legge non la vogliono. Dovrebbe anche mettersi d’accordo con il suo compagno di partito Scalfarotto, che ha già dichiarato che la Corte Costituzionale lo bloccherebbe. Non manca poi Schirò, che dichiara irrinunciabile l’adozione e dunque l’utero in affitto. Insomma, il principale obiettivo del PD è oggi l’attacco frontale alla famiglia, e sappiano i cittadini che il M5S è ancora una volta pronto a andare in soccorso di Renzi dandogli a disposizione i propri senatori come gli ascari delle truppe coloniali”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email